Home / Diabete / 15 frutti consigliati per i diabetici

15 frutti consigliati per i diabetici

In questo articolo passeremo in rassegna quelli che a detti di molti sono i migliori frutti consigliati per i diabetici.

Frutti consigliati per i diabeticiQuali sono i frutti consigliati per i diabetici? Questa è la domanda che si pongono i tanti pazienti diabetici che ritengono di non poter mangiare frutta a causa dell’alto contenuto di zuccheri in essa contenuti. La buona notizia è che invero vi sono dei frutti consigliati per i diabetici i quali non provocano un aumento del livello di glucosio nel sangue.
Quelli che possiedono le seguenti due caratteristiche sono frutti consigliati per i diabetici:

1) Basso indice glicemico

I frutti con un basso indice glicemico sono frutti consigliati per i diabetici.
L’indice glicemico misura l’effetto dei carboidrati presenti negli alimenti sui livelli di glucosio nel sangue. La frutta con un basso indice glicemico incide in maniera marginale sul livello di glucosio nel sangue e sui livelli di insulina. Inoltre, il rilascio di glucosio avviene lentamente evitando picchi pericolosi e repentini. Questo è senza dubbio un fattore molto importante nella gestione del diabete.

2) Alto contenuto di fibre

La frutta con alto contenuto di fibre è salutare soprattutto per chi è affetto da diabete in quanto possiede un basso indice glicemico. Le fibre presenti nella frutta rallentano il tasso di assorbimento dello zucchero nel sangue rendendo la frutta ricca di fibre compatibile per la dieta dei soggetti diabetici.

Ecco dunque una lista di frutti consigliati per i diabetici, a condizione, ovviamente, che il consumo sia circoscritto entro i limiti stabiliti dal diabetologo.

I 15 migliori frutti consigliati per i diabetici

Mirtilli

I mirtilli aiutano l’organismo a elaborare in modo efficiente il glucosio nel sangue al fine di trarre energia. Essi possiedono inoltre un basso contenuto calorico che aiuta anche nella gestione del peso corporeo.

PompelmoPompelmo

Il pompelmo è un ottimo frutto dietetico che a sua volta contribuisce a ridurre la resistenza all’insulina.
Uno studio ha rivelato che il consumo di pompelmo potrebbe essere d’ausilio nel trattamento del diabete: è stato individuato in particolare un antiossidante (c.d. naringenina) che potrebbe produrre lo stesso effetto dei farmaci usati per curare il diabete di tipo 2.
Gli elementi presenti nel pompelmo aiutano inoltre il pancreas nella produzione di insulina rendendo questo uno dei frutti consigliati per i diabetici per eccellenza.

Avogado

L’avogado è utile per prevenire sia le complicanze del diabete sia i problemi legati al sistema cardiovascolare. Si tratta infatti di un alimento ricco di grassi monoinsaturi che aiutano l’organismo a mantenere basso il livello del c.d. “colesterolo cattivo” (LDL-colesterolo).

Pere

Le pere contengono fruttosio il quale può essere facilmente convertito in energia dall’organismo. Le pere possiedono un basso contenuto di calorie e carboidrati e sono ricche di fibre utili per il corretto metabolismo, sia dei soggetti sani sia dei soggetti diabetici.

Fragole

Le fragole possiedono un basso indice glicemico, che le rende una scelta naturale per i diabetici. Inoltre esse contengono antociani ed ellagitannini, utili nella cura del diabete di tipo 2.
Consumare fragole dopo un pasto ricco di carboidrati aiuta a ridurre i livelli di glucosio nel sangue, in quanto alcune sostanze in esse contenute favoriscono la rottura delle molecole di amido.
I diabetici devono affrontare il rischio di problemi legati agli occhi. Le fragole contengono antiossidanti che impediscono danni agli occhi contribuendo addirittura a un miglioramento della vista.

Mele

Le mele sono fra i migliori frutti consigliati per i diabetici grazie non soltanto all’alto contenuto di fibre, ma anche perché contengono pectina, utile per ridurre i livelli di glucosio nel sangue fino al 50%.
Alcuni test hanno dimostrato che i livelli di glucosio nel sangue diminuiscono sufficientemente nei soggetti diabetici entro le 24 successive al consumo di mele.

AnguriaAnguria

Molti pensano che l’anguria non rientri fra i frutti consigliati per i diabetici a causa del suo alto contenuto di zuccheri.
Si tratta di un equivoco.
Lo zucchero naturale presente nell’anguria può essere facilmente trasformato in energia. I carotenoidi contenuti nell’anguria sono noti per facilitare la riduzione dei livelli di glucosio nel sangue.
L’anguria riduce anche la produzione di radicali liberi che possono peggiorare lo stato di salute di un paziente diabetico.
L’anguria contiene poi una sostanza nutritiva denominata licopene, che è un buon antiossidante utile per prevenire, nel contempo, il rischio di infezioni correlate alla presenza eccessiva di glucosio nel sangue.

Arance

Anche le arance sono fra i più buoni frutti consigliati per i diabetici. Le arance hanno un indice glicemico basso (compreso fra 33 e 51) e ai diabetici è consentito consumare un’arancia al giorno.
Le arance possiedono un alto contenuto di fibra alimentare solubile che aiuta a controllare il livello di glucosio nel sangue, abbassando il tasso di assorbimento di zucchero.
Le arance contengono anche diversi antiossidanti in alta concentrazione, utili contro diverse patologie fra le quali il diabete.

PapayaPapaya

La papaya è ipoglicemica in modo naturale e dunque rientra a buon diritto fra i più benefici frutti consigliati per i diabetici. Essa aiuta a controllare i livelli di zucchero nel sangue ed è utile anche per prevenire le malattie cardiache indotte dal diabete. Si tratta inoltre di un frutto molto nutriente che contiene più carotene in confronto ad altri frutti quali ad esempio le mele.
La papaya è poi ricca di enzimi in grado di proteggere l’organismo dai radicali liberi.

Prugne

Molti pazienti diabetici soffrono di stitichezza. Per questi soggetti le prugne sono molto indicate in quanto notoriamente adatte per migliorare il funzionamento dell’apparato digerente.
Anche le prugne sono molto ricche di antiossidanti.

Giambo (melarosa)

Il giambo è uno dei più benefici frutti consigliati per i diabetici. Le infusioni di semi tostati e polvere di melarosa sono efficaci nel controllo del diabete.
La melarosa è un’importante fonte di fibre e possiede un basso contenuto calorico; circostanza, questa, utile per le persone colpite da diabete.

GuayabaGuayaba

La guayaba è un frutto a basso indice glicemico (20) e con alto contenuto di fibre.
Consumare guayaba aiuta a mantenere i livelli di glucosio nel sangue costanti fornendo nel contempo anche energia.
La guayaba è una delle fonti più ricche di vitamina C, particolarmente utile per un paziente diabetico.

Ciliegie

Le ciliegie contengono antociani che stimolano la produzione di insulina e quindi aiutano a ridurre i livelli di glucosio nel sangue. Gli antociani sono utili anche nella prevenzione del diabete di tipo 2.

Pesche

Le pesche possiedono un basso indice glicemico e un alto contenuto di fibre, elementi questi che le includono fra i migliori frutti consigliati per i diabetici. Esse sono fonti ricche di antiossidanti e di vitamina C.
Ovviamente vanno evitate le pesche sciroppate in quanto ricche di zuccheri e dunque dannose per chi soffre di diabete.

Forse potrebbe interessarti...

Mercurio e diabete

Il mercurio provoca il diabete?

L’esposizione al mercurio è un problema che riguarda la quasi totalità dei Paesi del mondo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *