Home / Fitoterapia

Fitoterapia

Gli effetti benefici dei semi di cassia

semi di cassia

Le piante appartenenti al genere cassia comprendono piccoli alberelli e arbusti della famiglia delle leguminose o fabacee, con vistose fioriture di colore bianco, giallo o rosa. I semi di cassia hanno un sapore dolce-amaro e salato il cui estratto è utile per combattere problemi all’intestino, al fegato e alla vista. ...

Leggi »

La cicoria selvatica

Cicoria selvatica

Tra le erbe spontanee che l’ambiente ci mette a disposizione nella stagione dei fiori, una delle prime a mostrarsi è la cicoria selvatica (dalla quale trae origine il radicchio), coltivato quest’ultimo in numerosi assortimenti. Tuttavia, mentre del radicchio tutti siamo a conoscenza delle peculiarità in quanto è presente in numerosi ...

Leggi »

La borsa del pastore

Nei nostri campi, terreni e orti è sovente presente una pianticella dall’aspetto modesto e poco evidente, la cui facilissima crescita spontanea ne ha fatto un’erba rovinosa detestata dai contadini; cionondimeno, in erboristeria si è sempre rivelata preziosissima. Si tratta della “borsa del pastore”, detta solitamente pure capsella, erba borsa, borsacchina. ...

Leggi »

Il tarassaco

Tarassaco

Tra le piante selvatiche più note e più facilmente rinvenibili nei terreni e nei prati, prima ancora dell’esordio dell’estate, guadagna un posto di primo piano il tarassaco o dente di leone, conosciuto anche come pisciatello o soffione. Il dente di leone prospera alquanto bene dappertutto, sia nei luoghi umidi sia ...

Leggi »

Il mirtillo nero

Mirtillo nero

Il mirtillo nero (nome botanico Vaccinum myrtillus) è un piccolo alberello a foglie caduche, proveniente dell’Europa settentrionale; molte specie di Vaccinium sono diffuse in gran parte delle regioni fresche o temperate dell’Emisfero boreale. Si tratta di piccoli arbusti fittamente ramificati, a volte rampicanti o tappezzanti, che restano al di sotto ...

Leggi »

Il sassofrasso

Il sassofrasso (nome botanico Sassafras albidum) è una pianta arbustiva del genere Sassafras diffusa in America del nord, dalla cui radica si ricava un unguento contenente safrolo adoperato per aromatizzare saponi, insaporire bevande e in preparati farmaceutici. Viene impiegato per la produzione della MDMA, droga semisintetica conosciuta come ecstasy. Il ...

Leggi »

Il biancospino

Il biancospino è una pianta diffusa in tutto il nostro Paese, dal mare alle zone collinari e montane, che raggiunge talvolta le dimensioni di un albero vero e proprio. La pianta di biancospino non deve tuttavia essere scambiata con il prugnolo silvestre, anch’esso pieno di spine e ricoperto in primavera ...

Leggi »

Il basilico

Negli orti di tutta Italia il basilico rappresenta senza dubbio una delle piante più aromatiche; infatti vi è spesso messo a coltura proprio per il suo deciso odore e, ovviamente, per i suoi molteplici impieghi in cucina. Ne è sufficiente, infatti, un solo rametto per rendere più aromatica qualsiasi preparazione ...

Leggi »

Arnica: una pianta medicinale dalle molteplici virtù

L’arnica è una delle piante più conosciute in erboristeria, sebbene nel corso dei secoli le sue qualità terapeutiche e la sua tossicità siano state oggetto di dibattito interminabile. Nei tempi passati, ciò nondimeno, l’arnica era considerata un medicamento molto valido per curare lividori, ecchimosi, ematomi e contusioni provocati da incidenti ...

Leggi »

Altea: una malvacea dalle note proprietà medicinali

L’altea è una piante appartenente alla famiglia delle malvacee che presenta foglie alterne ovato-lobate e fiori ascellari di colore bianco. Le foglie, i fiori e soprattutto la radice dell’altea hanno un uso farmacologico piuttosto variegato, soprattutto di protezione delle mucose. La raccolta della radice avviene in autunno da piante di ...

Leggi »