Home / Sangue e circolazione

Sangue e circolazione

Epistassi

Epistassi

L’epistassi è un’emorragia del naso, provocata da microlesioni che si rompono e sanguinano in seguito a piccoli traumi, quali soffiare o strofinare il naso. Cause dell’epistassi L’epistassi si manifesta particolarmente durante l’inverno, quando la diffusione di virus è più comune e l’aria secca dissecca le membrane mucose delle narici, provocandone ...

Leggi »

Aneurisma aortico addominale

Aneurisma aortico addominale

Un aneurisma aortico addominale è un’area ingrandita nella parte inferiore dell’aorta, il vaso sanguigno principale che fornisce sangue al corpo. L’aorta emerge dal ventricolo sinistro del cuore e trasporta il sangue ricco di ossigeno a tutte le parti del corpo tramite la circolazione sistemica e misura approssimativamente 30-40 cm con ...

Leggi »

Le vene varicose

Vene varicose

Le c.d. vene varicose (o varici) sono vene superficiali delle gambe alquanto dilatate nelle quali il sangue fatica a scorrere ovvero può ristagnare. Nella stragrande maggioranza dei casi, ad essere interessate dalle vene varicose sono la vena grande safena (che si estende lungo la faccia interna della gamba e della ...

Leggi »

La setticemia

La setticemia, conosciuta anche come sepsi o avvelenamento del sangue, si manifesta nel momento in cui il sangue viene invaso da un ampio numero di batteri o dai loro prodotti di secrezione tossici. Questo sviluppo invasivo causa un’infiammazione che può confluire in una infezione purulenta in qualsiasi area del corpo. ...

Leggi »

La flebite

La flebite può essere definita come un’infiammazione delle pareti delle vene che colpisce prevalentemente le vene superficiali (c.d. “flebite superficiale”), in particolar modo delle gambe. Nel momento in cui la flebite dovesse associarsi all’esistenza di un coagulo di sangue che occlude il vaso, si è allora in presenza di tromboflebite. ...

Leggi »

Ipotensione arteriosa

Ipotensione arteriosa

L’ipotensione arteriosa può essere definita come una situazione nella quale i valori della pressione sanguigna risultano inferiori a quelli medi che si riscontrano comunemente nella popolazione sana (140/90 mmHg). Si suole classificare l’ipotensione arteriosa in ipotensione acuta (o parossistica) e in ipotensione cronica (o permanente). L’ipotensione arteriosa acuta può trarre origine ...

Leggi »

La dislipidemia

Dislipidemia

Al termine dislipidemia si attribuisce il significato di un’alterazione del profilo dei grassi (lipidi) nel sangue (colesterolo e/o trigliceridi). In particolare, con questo termine ci si vuol riferire a un brusco aumento del livello di grassi nel sangue. Cause della dislipidemia La dislipidemia può essere di natura congenita ovvero può ...

Leggi »

La leucemia

Leucemia

La leucemia può essere definita come un tumore del sangue che lede il midollo osseo. Il tumore si contraddistingue per la proliferazione maligna delle cellule staminali che si trovano nel midollo osseo e può essere di tipo linfoide (cioè quando colpisce i linfociti o le cellule della linea linfoide) ovvero ...

Leggi »

Arteriosclerosi

Arteriosclerosi

L’arteriosclerosi può essere definita come l’ispessimento e/o l’indurimento delle arterie a causa dell’alterazione della struttura delle loro pareti, che sfocia in disturbi della circolazione. Cause dell’arteriosclerosi Solitamente, l’insorgenza dell’arteriosclerosi è riconducibile alla formazione di accumuli localizzati di materiale di natura grassa (i c.d. “ateromi” o placche aterosclerotiche) sulle pareti delle arterie, ...

Leggi »