Home / Fitness / Consigli ai corridori per prevenire i problemi ai piedi

Consigli ai corridori per prevenire i problemi ai piedi

La corsa è senza dubbio uno dei migliori viatici per ottenere una buona resistenza fisica e uno stato d’animo positivo, ma spesso un infortunio al piede può essere la causa di stop forzati che possono protrarsi anche per periodi di tempo piuttosto lunghi.

Evitare il sopravvenire di problemi ai piedi diventa dunque un fattore importante, sia per i corridori esperti sia per i principianti.
E’ opportuno tenere bene in mente le principali linee guida in grado di dare ai nostri piedi la forma più smagliante oltre che la perfetta condizione di salute, facendo in modo di evitare quelle che sono le patologie più comuni ai corridori cioè il mal di schiena, la tendinite e le vesciche.
Ecco alcuni suggerimenti utili destinati sia ai corridori esperti sia ai principianti:

  • Innanzitutto bisogna scegliere una buona scarpa da corsa. Occorre prestare molta attenzione quando si acquistano le calzature da corsa, in quanto bisogna tenere conto della morfologia del proprio piede e del fatto che le misure non sono tutte uguali ma cambiano da produttore a produttore. Provare quindi con molta attenzione le scarpe prima di procedere all’acquisto.
  • Un altro fattore importante è costituito dalla scelta dei calzini più appropriati. Questi dovrebbero essere preferibilmente fabbricati con una miscela di diversi tipi di cotone in grado di drenare l’umidità della pelle e devono assolutamente essere indossati al momento dell’acquisto delle stesse scarpe da corsa che poi verranno effettivamente utilizzate.

Problemi ai piedi

  • Prima della corsa è poi importante eseguire un po’ di stretching: 5 – 10 minuti concentrati sui muscoli della gamba sono più che sufficienti.
  • Coloro che iniziano ex novo dovrebbero cominciare con le distanze brevi, per poi aumentare gradatamente la distanza nel corso del tempo in modo da prevenire le lesioni.
  • Tutti i corridori dovrebbero iniziare l’allenamento lentamente in quanto ciò consente al corpo di riscaldarsi e di diminuire contestualmente le possibilità di affaticamento muscolare.
  • Ancora, occorrerebbe focalizzare l’attenzione su come mantenere entrambi i piedi e il corpo rilassati al fine di evitare l’insorgenza di crampi ai piedi. Cessare immediatamente la corsa se si dovesse provare dolore.
  • Infine, dopo la corsa effettuare uno stretching per raffreddare e far riposare i muscoli. Anche in questo caso, 10 minuti sono più che sufficienti. Inoltre, un pediluvio in acqua ghiacciata dopo le corse su distanze lunghe può essere utile per ridurre i dolori muscolari.

Il dolore muscolare ai piedi è comune dopo l’esercizio, e può essere lenito con il riposo. Se tuttavia dovesse perdurare oltre misura è consigliabile rivolgersi immediatamente al proprio medico.

Forse potrebbe interessarti...

tendinite achillea

La tendinite achillea: esercizi per ritrovare il benessere

Patire di gonfiore e di dolore al tendine di Achille è molto comune tra gli ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *