Home / Bellezza e cosmesi / Le infezioni fungine alle labbra

Le infezioni fungine alle labbra

Le infezioni fungine alle labbra sono condizioni patologiche causate da funghi che colpiscono le labbra.

Infezioni fungine alle labbraLe infezioni fungine alle labbra sono particolarmente fastidiose e, se trascurate, possono trasformarsi in patologie ben più gravi.
Le labbra sono fra gli organi più sensibili del corpo umano a causa della loro natura tattile; esse sono particolarmente sensibili al freddo, al calore e, ovviamente, al tatto. Occorre prestare molta attenzione e mettere in atto determinate misure preventive per tutelarne lo stato di salute in quanto sono diverse le situazioni che possono far sì che esse possano essere colpite da infezioni causate da funghi. D’altronde, le labbra sono una parte della faccia molto visibile e di conseguenza qualsiasi patologia che le colpisca può causarne un aspetto sgradevole che va a danno dell’aspetto generale dell persona. E’ necessario quindi prevenire le infezioni fungine alle labbra prima che esse si presentino.

La candidosi (conosciuta anche anche come candidiasi o moniliasi) è fra le infezioni fungine alle labbra più ricorrenti ed è un tipo di infezione che parte dalla bocca per poi raggiungere, per l’appunto, le labbra.
Il fungo responsabile di questa patologia prolifera in condizioni di calore e umidità e, quando raggiunge le labbra, può provocare l’insorgenza della cheilite, un’infiammazione cutanea al labbro che si manifesta con piccoli tagli, gonfiori e anche ulcerazioni che partono dagli angoli o dal bordo e raggiungono le labbra.
In una certa misura, la proliferazione del fungo del genere Candida è tenuto sotto controllo da alcuni batteri e microrganismi che vivono nel nostro corpo ma talvolta, la proliferazione dei funghi va fuori controllo causando l’insorgenza di questo tipo di patologia. Ricordiamo che i funghi del genere Candida sono i responsabili di patologie quali il mughetto orale e le vaginiti.
Se le lesioni non vengono trattate adeguatamente, possono diffondersi nell’esofago.
Fra i soggetti più a rischio di contrarre infezioni fungine alle labbra vi sono i fumatori, i diabetici, e coloro che sono costretti a utilizzare protesi dentali.

La cheilite angolare o stomatite angolare, nota comunemente anche come boccarola, è una patologia infiammatoria che colpisce i due angoli della bocca causata principalmente dalla candidosi ma anche da un deficit di riboflavina o come esito dell’intervento di asportazione delle tonsille.
La riboflavina è una vitamina di tipo B2 che ci protegge dalle lesioni cutanee.
Le infezioni fungine alle labbra come la cheilite angolare possono essere trattate con agenti anti micotici e con unguenti e creme antifungine.
Sembra che chi viva in paesi dai climi freddi sia più soggetto a essere colpito dalla stomatite angolare.

Per quel che concerne la sintomatologia provocata dalle infezioni fungine alle labbra, possiamo elencare:

  • gonfiore e arrossamento, provocate da infezioni batteriche;
  • carenza di umidità sulle labbra;
  • rigonfiamento della pelle con presenza di liquido sieroso che provoca la formazione di vesciche sulle labbra;
  • parestesia, cioè formicolio e bruciore;
  • piaghe dalla colorazione bianca e croste agli angoli della bocca.

Fra le cause principali di insorgenza di infezioni fungine alle labbra ricordiamo:

  • L’applicazione di prodotti chimici tossici, sotto forma di prodotti cosmetici come balsami per labbra, lucidalabbra, ecc.;
  • ischemia, una situazione in cui l’afflusso di sangue alle labbra è insufficiente;
  • cattiva alimentazione;
  • carenza di vitamine (B12, B1, E) e ferro;
  • leccare frequentemente le labbra mentre si soffre di infezioni (molti pensano che ciò aiuti il processo di guarigione, in realtà provoca l’effetto contrario);
  • esposizione a condizioni climatiche particolarmente fredde;
  • consumo di alcol e di tabacco;
  • utilizzo di protesi dentali.

E’ possibile porre in essere alcuni rimedi casalinghi per curare le infezioni fungine alle labbra. Fra questi ricordiamo:

  • applicazione di olio di ricino;
  • applicazione di olio di tea tree (melaleuca alternifolia o tea tree oil). Quest’olio possiede proprietà anti fungine e può attenuare la patologia in pochi giorni;
  • evitare i cibi piccanti, causa di parestesia, e i cibi molto zuccherati in quanto lo zucchero favorisce la proliferazione della Candida;
  • evitare di mordere le labbra e prendersi cura dei propri denti in modo molto scrupoloso;
  • bere tanta acqua per stimolare la secrezione di saliva;
  • curarsi con la sanguinaria, un’erba officinale molto utile in queste situazioni.

Generalmente i medici prescrivono il betametasone diproprionato o il clotrimazolo per curare le infezioni fungine alle labbra.
Alcune lesioni che affliggono le labbra sono altamente contagiose, dunque sarebbe buona norma mettere in atto delle corrette abitudini igieniche per prevenire la diffusione dell’infezione ad altre persone.
Infine, le infezioni fungine alle labbra possono colpire più facilmente quando il sistema immunitario è indebolito. Per questo motivo è consigliabile nutrirsi adeguatamente per ripristinare la sanità del sistema immunitario e combattere più efficacemente le infezioni fungine alle labbra.

Forse potrebbe interessarti...

Trattamento della sindrome coronarica acuta

Il trattamento della sindrome coronarica acuta

Il trattamento della sindrome coronarica acuta Il trattamento della sindrome coronarica acuta si effettua mediante ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *