La dieta ideale per perdere peso

Dieta ideale

E’ importante mantenere il peso ideale per godere di buona salute e per prevenire le malattie. A tale scopo non è necessario astenersi del tutto dai propri cibi preferiti, è sufficiente consumarne porzioni limitate. Se state cercando di perdere peso, questo articolo può esservi d’aiuto: vi aiuterà infatti a conoscere gli elementi fondamentali per elaborare una buona dieta dimagrante.

Elementi fondamentali per una corretta dieta dimagrante

    • mangiare cibo fresco ogni giorno, specialmente grandi quantità di frutta e verdura. Questi alimenti hanno anche il vantaggio di lasciare una sensazione di sazietà più a lungo rispetto agli alimenti trasformati;
    • abbinare a una dieta sana il regolare esercizio fisico. Iniziare lentamente per poi gradualmente intensificare l’attività fisica in modo da perdere peso in modo sano;
    • se dovesse manifestarsi il desiderio di consumare il c.d. “cibo spazzatura”, assicurarsi di mangiare verdure sane come pomodori, carote, sedano e cetrioli. Ciò vi farà sentire sazi ed eviterà il consumo di una pizza o di una fetta di torta;
    • cercate di includere nella vostra dieta dimagrante i c.d. alimenti “zero calorie”. In realtà, non esistono alimenti che non contengono calorie; sono chiamati così perché consentono di bruciare più calorie durante la digestione di quelle che contengono. Tali alimenti sono le verdure come le cipolle, i broccoli, il sedano, il cavolo rosso e le carote;

Dieta ideale

  • eliminare il consumo di bibite e bevande zuccherate e limitare l’assunzione di bevande contenenti caffeina;
  • gli alimenti che aiutano a bruciare i grassi sono i cereali integrali, i frutti di bosco, il tè verde e il peperoncino;
  • anche le zuppe a base di brodo vegetale hanno poche calorie e sono piuttosto sane;
  • ricordarsi di smettere di mangiare quando ci si sente mezzi pieni;
  • bere molta acqua per mantenere la corretta idratazione ed eliminare i prodotti di scarto. A volte si può confondere la sete con la fame, e dunque è necessario sempre bere acqua ogni volta che ci si sente affamati;
  • non consumare tre pasti abbondanti al giorno, bensì centellinare il cibo in cinque o sei piccoli pasti quotidiani. Così facendo, si finisce per mangiare di meno durante ogni pasto e la digestione costante consente anche di mantenere il metabolismo del corpo a un livello superiore. In questo modo si raggiunge l’obbiettivo di bruciare più calorie.
  • è anche possibile mantenere un diario di ciò che si mangia tutti i giorni; ciò consentirà di controllare alla fine della settimana o del mese se la dieta dimagrante è stata efficace.

Ulteriori suggerimenti

  • è naturale eccedere nel cibo partecipando a una festa o a una gita. E’ importante però non perdersi d’animo a causa di questa battuta d’arresto temporanea. Occorre in questi frangenti rafforzare la propria convinzione e da lì ripartire per raggiungere gli obbiettivi che ci si è prefissi di ottenere.
  • evitare fritture e carni rosse optando invece per il pesce, il pollo, il riso o le patate al forno. Evitare di friggere i cibi e mangiarli al forno, alla griglia o al vapore;
  • i grassi monoinsaturi sono grassi buoni che aiutano a bruciare il grasso in eccesso nell’organismo. Sono contenuti fondamentalmente nei semi di lino e nelle noci;
  • non saltare i pasti (soprattutto la colazione!), nel tentativo di perdere peso in fretta.

Sintesi

L’idea alla base dell’adozione di una dieta dimagrante è quella di diventare magri e alimentarsi in modo sano. Non cercare diete per perdere peso velocemente: si può finire per farsi del male. È importante sottolineare come sia imprescindibile consultare il proprio medico prima di intraprendere qualsiasi tipo di dieta.