Home / Fitness / I 10 errori più comuni riguardanti l’allenamento

I 10 errori più comuni riguardanti l’allenamento

L’obesità è una minaccia con cui convive la generazione attuale. Secondo i dati diffusi dall’Istat tramite le interviste dell’indagine Multiscopo, il 10,3% degli italiani adulti sono obesi e il 36,1% sono in sovrappeso. La spesa pubblica connessa all’obesità potrebbe costituire oltre il 10% della spesa sanitaria italiana a partire dal 2018.

Allenamento obesitàLo stile di vita sedentario unitamente a una dieta non sana sono i fattori principali che causano l’obesità. Tuttavia, la consapevolezza generale del problema comincia a essere molto diffusa e molte persone sempre più spesso prendono la decisione di iscriversi in palestra e dare un taglio netto ai grassi contenuti nella dieta con lo scopo di prevenire l’obesità. Ma il problema sta nel fatto che andare in palestra di per sé non è sufficiente. Possedere le giuste conoscenze per svolgere a dovere gli esercizi è infatti imprescindibile ai fini di eseguire un allenamento che risulti efficace dando i risultati sperati. Vi sono tuttavia alcuni errori nello svolgimento dell’esercizio fisico che sono comunemente commessi e il risultato conseguente è che non si perde abbastanza peso nonostante si stia in palestra per ore.

I 10 errori che si commettono più spesso

Allenamento non regolare

Un aspetto molto importante che riguarda l’esercizio fisico è che esso dovrebbe essere svolto con la dovuta regolarità. La coerenza è la chiave del successo. Lavorare con regolarità ogni giorno e non esagerare è molto importante. L’esercizio svolto con regolarità e su base quotidiana può aiutare molto in quanto fa sì che le calorie vengano bruciate in modo consistente. In questo modo il deficit calorico lordo è maggiore e si ottengono migliori risultati. E’ molto importante porsi un obiettivo prima di entrare in palestra. Lavorare senza un piano o una strategia non dà alcun risultato.

Ripetere la stessa routine ogni giorno

Un sacco di persone esegue lo stesso tipo di esercizi ogni giorno. Qualche esercizio per il cuore, un po’ di stretching, un po’ di piegamenti… All’inizio questo genere di attività produce perdita di peso, ma ben presto si raggiungerà una certa stabilità e i chili non andranno più via. La ragione di ciò risiede nel fatto che il corpo si abitua alla routine. I muscoli si rinforzeranno soltanto quando chiederemo loro uno sforzo che sia progressivamente maggiore. In altre parole, è importantissimo aumentare i pesi o aumentare gradualmente il numero di ripetizioni dell’esercizio. Anche gli esercizi per il cuore dovrebbero intensificarsi progressivamente nel tempo aumentandone o l’intensità o la durata. E’ importante impegnare per bene il corpo e provare diversi tipi di esercizi ogni giorno. La varietà nella routine di allenamento elimina la monotonia e aiuta a bruciare più calorie.

Saltare il riscaldamento

Il riscaldamento è enormemente importante per preparare i muscoli alla successiva attività pesante. Quando i muscoli sono caldi, essi diventano più flessibili aiutandoci a ottenere il massimo dal lavoro e prevenendo inoltre le lesioni.

Esercizi cardioFare solo cardio

Molte persone commettono spesso questo peccato mortale, per quanto riguarda l’esercizio fisico. Gli esercizi cardio sono molto importanti e aiutano a bruciare calorie. Ma fare solo cardio non è sufficiente: i pesi sono essenziali. Essi aiutano a bruciare più calorie con il rafforzamento dei muscoli. Inoltre aumentano il tasso dell’attività metabolica: quando i muscoli sono nella giusta condizione, essi richiedono molta energia per il mantenimento della loro condizione di efficienza. Quindi, eseguendo un po’ di allenamento con i pesi, ci assicureremo che il corpo continuerà a bruciare calorie tutto il giorno.

Sollevare pesi eccessivi

Alcune persone commettono l’errore di sollevare troppi pesi e troppo presto prima che i muscoli siano pronti a sopportare il carico aggiuntivo. Ciò può ledere e danneggiare i muscoli e causare strappi dei legamenti. E’ importante aumentare ogni volta i pesi di circa un chilo e rendere questo aumento graduale e progressivo.

Mangiare di meno

E’ molto importante non essere assaliti dai crampi della fame o seguire una dieta estrema mentre si svolge un programma di attività fisica. Ciò perché, in primo luogo, mangiare troppo poco rallenta il metabolismo e rende difficile perdere peso e poi perché mangiare di meno può rendere affaticati e meno energici e dunque non in grado di affrontare esercizi “pesanti”. Mangiare di meno rende impossibile sfruttare appieno il proprio potenziale. Inoltre, il deficit calorico può essere ottenuto consumando un pasto sano e svolgendo esercizio fisico. Entrambi i comportamenti sono noti per aumentare il metabolismo.

Bere dopo allenamentoNon bere liquidi a sufficienza

Mantenersi adeguatamente idratati è molto importante durante l’allenamento. L’esercizio fisico fa sudare e perdere acqua. Essere disidratati durante l’allenamento può cagionare crampi muscolari, affaticamento e impedire di ottenere il massimo dei benefici dall’allenamento stesso. Tuttavia, è meglio stare lontani dalle bevande zuccherate in quanto esse possono aggiungere inutili calorie dallo zucchero.

Non concentrarsi sulla postura

E’ importante mantenere una corretta postura durante gli allenamenti. La postura scorretta non solo rende vano il duro lavoro svolto, ma è anche foriera di lesioni, strappi muscolari e dolori alla schiena. E’ indispensabile conoscere il corretto portamento che dovrebbe adottare il corpo durante lo svolgimento di ogni tipologia di esercizio.

Respirazione errata

Respirare nel modo corretto è parte intrinseca dell’esercizio fisico. La sincronizzazione dei processi di inalazione ed espirazione insieme con la contrazione muscolare e l’espansione è veramente essenziale per ottenere il massimo dell’esercizio. Inoltre, trattenere il respiro e mantenere i muscoli addominali contratti è particolarmente importante per aggredire la massa grassa durante lo svolgimento di particolari tipi di esercizi come crunch e addominali.

Pasto post allenamentoNon mangiare dopo l’esercizio

Non consumare un pasto dopo l’allenamento potrebbe costituire un grave errore. Un pasto post allenamento a base di proteine facilmente digeribili e carboidrati garantisce una nutrizione adeguata e il recupero muscolare. Aiuta nella sintesi delle proteine e sopprime il cortisolo, l’ormone dello stress che induce a mangiare in modo sfrenato. Il pasto post allenamento aiuta anche a migliorare il tasso metabolico.

Gli errori più comuni che riguardano l’esercizio fisico sono piuttosto facili da commettere. Essi producono la conseguenza di rallentare il metabolismo e di far sì che l’allenamento dia risultati insoddisfacenti. Conoscerli ed evitarli è la chiave di successo per svolgere un sano ed efficace esercizio fisico.

Forse potrebbe interessarti...

Favorire la motilità intestinale

5 esercizi per favorire la motilità intestinale

Favorire la motilità intestinale significa ottenere l’eliminazione dei prodotti di rifiuto dal nostro organismo; un ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *