Home / Gravidanza / Il trattamento del dolore alle gambe e ai piedi durante la gravidanza

Il trattamento del dolore alle gambe e ai piedi durante la gravidanza

Gambe e piedi doloranti sono molto comuni durante la gravidanza, soprattutto nel terzo trimestre. La ricerca ha dimostrato che quasi tutte le donne in gravidanza soffrono di crampi e spasmi muscolari. Nell’articolo che segue si discuterà su come trattare tali dolori.

Piedi in gravidanzaSuggerimenti per il trattamento dei crampi e del dolore alle gambe durante la gravidanza.

I crampi alle gambe sono dovuti principalmente al peso eccessivo e al cambiamento della circolazione sanguigna. Alcuni suggerimenti utili per evitare di soffrire di crampi e di dolore alle gambe durante la gravidanza sono:

  • Tenere le gambe tese mentre si è a riposo;
  • Fare esercizio fisico regolarmente facendo attenzione in particolare ai polpacci;
  • Applicare impacchi caldi sulla parte interessata e massaggiare regolarmente;
  • Usare calze e plantari adatti per sostenere i piedi mentre si cammina.

Piedi doloranti a causa del gonfiore

Il gonfiore delle caviglie e dei piedi è molto comune durante la gravidanza, in particolare nel terzo trimestre. Può provocare dolore e una fastidiosa sensazione di stanchezza per gli arti. Ciò avviene perché l’utero esercita una pressione crescente sulle vene che trasportano il sangue verso le estremità basse del corpo e rallenta anche la risalita di questo verso il cuore. Inoltre i cambiamenti ormonali causano ritenzione idrica e i liquidi in eccesso vengono raccolti nei piedi e nelle caviglie, provocando il gonfiore. Ecco alcuni suggerimenti che possono essere seguiti per ridurre il gonfiore:

Cambiare posizione

E’ importante cambiare spesso posizione quando si è in piedi o seduti. Se si sta in piedi per lungo tempo è bene riposarsi sedendosi o sdraiandosi di tanto in tanto. Se, invece, si sta sedute per molto tempo, è necessario fare delle pause per alzarsi e passeggiare.

Bere molta acqua

E’ molto importante mantenere il corpo idratato. Quindi è importante bere molta acqua durante il giorno.

Evitare il sale in eccesso e cibi poco sani

Mangiare cibi molto salati o poco sani (i cosiddetti “cibi spazzatura”) può essere causa di ritenzione di liquidi nel corpo.

Tenere i piedi sollevati

E’ importante tenere le gambe sollevate quando si sta sedute. Si può usare una sedia, uno sgabello, o qualche scatola per consentire di tenere i piedi sollevati dal pavimento.

Usare calze elastiche

È possibile utilizzare calze elastiche adatte per le donne in gravidanza; queste impediscono che ci sia un ristagno di sangue o di liquidi in eccesso nei piedi.

Evitare di accavallare le gambe

Si consiglia di evitare l’accavallamento delle gambe in quanto questo determina il rallentamento del flusso di sangue che va verso piedi e gambe.

Sdraiarsi sul lato sinistro

E’ consigliabile giacere sul fianco sinistro poiché questa posizione aumenta il flusso di sangue che arriva alla parte inferiore del corpo e ciò aiuta a ridurre il gonfiore.

Forse potrebbe interessarti...

Aborto abituale

Aborto abituale

L’aborto abituale o ricorrente può essere definito come la perdita di 3 o più gravidanze ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *