Home / Fitness / Esercizi di stretching per la fascite plantare

Esercizi di stretching per la fascite plantare

La fascite plantare è una patologia dolorosa causata dall’infiammazione del legamento che collega il tallone alla base delle dita del piede.

Stretching fascite plantareUn trattamento non invasivo per la fascite plantare è costituito da esercizi di stretching che consentono di allungare il tendine di Achille, il polpaccio e la fascia plantare. Si tratta di un allenamento utile per il quale, prima di cominciare, è necessario fare un po’ di riscaldamento come salire i gradini di una scala non troppo ripida.

Esercizi per la fascite plantare

Un primo esercizio consiste nello stare in piedi a circa 2 m di distanza da un muro. Ci si dovrebbe quindi appoggiare a questo e, piegando dolcemente in avanti una gamba, si dovrebbe raddrizzare l’altra ponendola all’indietro di circa 20 cm. poggiando il piede sul pavimento. Questa posizione dovrebbe essere mantenuta per almeno dieci secondi e, durante l’esercizio, si dovrebbe avvertire l’allungamento del tendine di Achille. Quindi, l’esercizio dovrebbe essere eseguito a gambe invertite e ripetuto venti volte per gamba.

Un altro esercizio per la fascite plantare comincia con l’appoggiare le dita del piede interessato al muro e il tallone per terra. A questo punto occorre avvicinare il fianco del piede al muro in modo tale che il piede formi un angolo di 45°. Questo esercizio consente di allungare il polpaccio e la fascia plantare.
Un terzo esercizio per la fascite plantare può essere eseguito stando seduti su una sedia. Poggiare la caviglia del piede malato sul ginocchio della gamba opposta. Fare quindi pressione dolcemente con le dita del piede fino a quando si sentirà un leggero contraccolpo o allungamento alla pianta del piede.

Ancora, un ulteriore esercizio per la fascite plantare comincia sporgendosi in avanti su un piano di lavoro. I piedi del paziente devono essere divaricati con un piede quanto più di fronte all’altro. Mantenendo i talloni sul pavimento, occorre accovacciarsi e mantenere la posizione per dieci secondi.
Se nelle ore mattutine si avverte dolore, condizione questa molto comune nelle persone affette da fascite plantare, è possibile fare un semplice esercizio prima di alzarsi dal letto. Ecco cosa fare: distendersi sulla schiena e scrivere le lettere dell’alfabeto in aria col piede. Quindi allungare la fascia plantare delicatamente sollevando gli alluci verso gli stinchi.

Forse potrebbe interessarti...

I piedini dei bimbi

I piedini dei bimbi

In qualità di genitori ci si trova spesso a chiedersi come prendersi cura dei piedini ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *