Home / Gravidanza / La sensibilità del seno durante la gravidanza

La sensibilità del seno durante la gravidanza

La sensibilità del seno durante la gravidanza è dovuta principalmente ai cambiamenti ormonali che fanno sì che il flusso sanguigno aumenti in modo considerevole.

Il seno in gravidanzaIl seno in gravidanza diventa spesso una delle fonti di fastidio per la donna: a causa dei cambiamenti ormonali su citati, i seni diventano doloranti, gonfi, soggetti al formicolio, e anche sensibili al tatto.
Alcune donne hanno un seno particolarmente sensibile, e questa sensibilità viene avvertita anche prima del ciclo mestruale.La sensibilità del seno è uno dei segni di una gravidanza precoce: la sensibilità si manifesta tra la quarta e la sesta settimana e permane in tutto il primo trimestre.

I cambiamenti del seno in gravidanza

Il seno in gravidanza subisce molti cambiamenti, quali:

  • Crescita di dimensione;
  • Ipersensibilità;
  • Comparsa di vene di colore scuro a causa dell’aumento del flusso sanguigno;
  • Assunzione, da parte delle areole e dei capezzoli, di un colore scuro. La pigmentazione è dovuta ai cambiamenti ormonali;
  • Secrezione di una sostanza densa di colore giallastro denominata colostro;
  • Tendenza alla crescita dimensionale di capezzoli e areole;
  • Le piccole ghiandole denominate “tubercoli di Montgomery” compaiono sulla superficie;
  • I seni si possono sentire grumosi, gonfi e si può avvertire anche un po’ di dolore;
  • Dolori e formicolio ai capezzoli;
  • Prurito e smagliature.

Questi cambiamenti sono dovuti principalmente alle fluttuazioni dei livelli ormonali.

Le cause della sensibilità del seno in gravidanza

Alcune delle cause sono da ricondursi a:

  • Aumento dei livelli ormonali (soprattutto estrogeno e progesterone);
  • Modificazioni dei tessuti;
  • Aumento del flusso sanguigno.

Come affrontare i cambiamenti del seno in gravidanza?

I suggerimenti di seguito indicati possono essere d’aiuto per evitare disagi a causa del gonfiore del seno in gravidanza:

  • Indossare un buon reggiseno di sostegno;
  • Scegliere i reggiseni che abbiano fasce profonde sotto le coppe;
  • Indossare un reggiseno con spalline larghe;
  • Scegliere i reggiseni con gancio posteriore i quali sono in grado di offrire una maggiore flessibilità.
  • Evitare di indossare il reggiseno con ferretto.

In definitiva, occorre tenere a mente che un’accresciuta sensibilità del seno è un segno di gravidanza normale che si riduce con il progredire della gravidanza stessa.

Forse potrebbe interessarti...

Aborto abituale

Aborto abituale

L’aborto abituale o ricorrente può essere definito come la perdita di 3 o più gravidanze ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *