Home / Gravidanza / Perdere la pancia dopo la gravidanza

Perdere la pancia dopo la gravidanza

Accade spesso che le donne si sentano infastidite o infelici alla vista della loro pancia dopo aver portato a termine la gravidanza. Tuttavia, perdere la pancia dopo la gravidanza può essere molto semplice dato che esistono diversi rimedi per perdere il grasso e tonificare la muscolatura.

Pancia dopo la gravidanzaIn ogni caso, prima di suggerire esercizi per perdere la pancia dopo la gravidanza, ma anche per altre finalità, ci sono delle cose che bisogna tenere a mente:

  • consultare sempre un medico prima di iniziare qualsiasi esercizio o regime dietetico, soprattutto se si sta allattando al seno;
  • i medici consigliano alle donne che hanno partorito in modo naturale di iniziare a lavorare immediatamente, ma le donne che hanno avuto un cesareo dovrebbero attendere un minimo di sei settimane prima di iniziare qualsiasi tipo di allenamento;
  • è necessario porsi come obiettivo la perdita di peso di uno o due chili a settimana. Bisogna concentrarsi su esercizi leggeri e su una dieta salutare. Non bisogna seguire diete drastiche in quanto queste possono fare più male che bene. Alcuni esperti hanno dimostrato che la perdita di peso in questa fase può far rilasciare delle tossine nocive che possono influenzare il latte materno;
  • un altro punto importante è che la riduzione dell’apporto calorico potrebbe causare debolezza e influenzare la quantità di latte materno con il quale si alimenta il bambino;
  • qualsiasi esercizio che si inizia deve essere un esercizio a basso impatto, come, ad esempio, una breve passeggiata. Non bisogna sforzarsi troppo in quanto l’eccesso può ingenerare l’insorgenza di complicazioni. Bisogna avere cura di se stessi e del bambino.

Esercizi per perdere il grasso della pancia dopo la gravidanza

Esercizio lieve

Prima di prendere qualsiasi decisione finalizzata a perdere la pancia dopo la gravidanza, come detto, è necessario consultare il proprio medico. Gli esercizi utili per aiutare a smaltire la pancia dopo la gravidanza possono includere:

  • l’aerobica a basso impatto;
  • lezioni di yoga post partum;
  • fare brevi passeggiate nel parco, mentre si spinge il bambino nella carrozzina;
  • esercizi di stretching che interessano tutto il corpo;
  • tonificazione dei muscoli addominali mediante esercizi semplici che vanno eseguiti assieme ad altri esercizi cardiovascolari, come, ad esempio, salire le scale o camminare.

Altri esercizi per perdere la pancia dopo la gravidanza

La giusta quantità di esercizi addominali aiuterà a ridurre la pancia dopo la gravidanza.

Compressione addominale

Questo esercizio consiste nel comprimere la pancia quanto più possibile. Si può tenere la pancia in questa posizione per 5 secondi e poi rilasciarla lentamente. Bisogna ricordare che non si deve smettere di respirare quando si contraggono i muscoli della pancia. Questo esercizio rafforza i muscoli addominali in previsione di esercizi più impegnativi da effettuare in un secondo momento.

Inclinazione pelvica

Per effettuare questo tipo di esercizio bisogna stare con le gambe divaricate e le ginocchia piegate. È possibile abbassare i glutei, ripiegarsi sulla pancia, e curvare il bacino. Rimanere in questa posizione per dieci secondi e poi rilassarsi. Anche in questo caso, bisogna continuare a eseguire questo esercizio per pochi minuti con intervalli regolari.

Flessioni addominali

Dopo aver rafforzato i muscoli addominali con gli esercizi precedenti, è possibile fare un po’ di flessioni di base. Stendersi su una stuoia e piegare le ginocchia in modo tale che i talloni tocchino i glutei. Posizionare entrambe le mani dietro la testa, ma fare in modo che la testa non tocchi il pavimento. Eseguire questo esercizio per almeno 15 ripetizioni al giorno. Assicurarsi che i muscoli addominali siano contratti mentre si esegue questo esercizio.

Flessioni inverse

Per eseguire questo tipo di esercizio, è necessario sdraiarsi sulla schiena. Allungare le braccia fino alla gamba di una sedia o di uno sgabello. Ora, espirare e sollevare entrambe le gambe fino a 90° rispetto al pavimento. Contrarre quindi i muscoli addominali e abbassare lentamente le gambe verso il pavimento durante l’inspirazione. Assicurarsi di non toccare il pavimento. Eseguire questo esercizio almeno dieci volte.

Forse potrebbe interessarti...

Aborto abituale

Aborto abituale

L’aborto abituale o ricorrente può essere definito come la perdita di 3 o più gravidanze ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *