Home / Diabete / Piede diabetico

Piede diabetico

Il diabete è una malattia cronica in cui l’ormone dell’insulina non è prodotto in quantità sufficiente o addirittura non è presente; in Europa, circa il 5% della popolazione è colpita da questa malattia, e questo dato è purtroppo in aumento.

Piede diabeticoUn’adeguata cura del piede diabetico è fondamentale per prevenire problemi molto gravi che possono danneggiare seriamente il piede stesso.
Come è noto, il diabete è una condizione che si caratterizza per l’aumento del glucosio nel sangue e per la sua comparsa nelle urine, connessa generalmente a una carente produzione di insulina da parte del pancreas;  un ormone di natura proteica necessario per metabolizzare i carboidrati presenti nella dieta.
A causa della mancante o insufficiente secrezione di insulina, il livello di glucosio nel sangue aumenta. Se questa malattia metabolica non viene trattata rapidamente e correttamente, possono verificarsi una serie di conseguenze pericolose: danni ai nervi o insufficienza circolatoria, danni agli occhi, ai reni, al cuore e ai piedi.

Il diabete è una patologia che dunque può comportare conseguenze gravi, soprattutto ai piedi dei pazienti. Una adeguata e tempestiva cura podologica aiuta a mantenere le normali funzioni della pelle, dei piedi e delle unghie al fine di evitare i danni più irreversibili.
Le alterazioni patologiche del piede diabetico si sostanziano fondamentalmente nelle ulcere. Gli esperti stimano che annualmente in Europa vengono effettuate diverse migliaia di amputazioni a causa del diabete.

Sintomi dell’ulcera del piede diabetico

L’ulcera del piede diabetico può essere accompagnata dai seguenti sintomi:

  • mancanza di percezione del dolore;
  • diminuzione della sensibilità;
  • bruciori alla pianta del piede;
  • formicolio dei piedi e delle gambe;
  • una più accentuata formazione di calli;
  • secchezza della pelle.

Le persone con ulcera da piede diabetico sono soggette a subire lesioni ai piedi, come può avvenire ad esempio quando si cammina a piedi nudi o indossando scarpe strette. Inoltre, le ulcere in luoghi nascosti vengono spesso rilevate in ritardo. Al fine di rilevare il deterioramento del piede al più presto possibile, è necessario un regolare e periodico controllo dei piedi e delle parti interessate. L’attenzione dovrebbe essere diretta alle ferite, ai lividi o ai funghi. E’ importante anche esaminare le scarpe regolarmente per rilevare irregolarità; queste infatti spesso non vengono notate.
L’obiettivo della cura del piede diabetico è la conservazione delle funzionalità normali della pelle e delle unghie dei piedi. Ciò al fine di evitare danni gravi quali fratture, deformazioni permanenti o addirittura l’amputazione dell’arto.

Forse potrebbe interessarti...

fascite plantare

Esercizi di stretching per la fascite plantare

La fascite plantare è una patologia dolorosa causata dall’infiammazione del legamento che collega il tallone ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *