Home / Piedi / Piedi sani e nutrizione

Piedi sani e nutrizione

Alcuni alimenti, come quelli molto ricchi di zucchero, possono provocare reazioni infiammatorie. E le infiammazioni possono influire sulla salute dei piedi.

Piedi sani e nutrizionePiedi sani e dieta

I piedi sani hanno a che fare con la dieta! Sembrerà strano, in quanto tutte le volte che si pensa all’alimentazione e alle sue ripercussioni sulla salute, molti pensano subito a come associare i cibi che mangiano con la perdita di peso e con la salute del cuore. Tuttavia, la dieta influisce su molte altre parti del corpo, compresi i piedi. 

Via infiammazioni e dolore 

Un problema legato alla nutrizione che influenza i piedi è l’infiammazione. Alcuni alimenti possono aumentare le sostanze chimiche nel corpo che causano l’infiammazione dei tessuti. Questa infiammazione potrebbe presentarsi come fascite plantare, che causa dolore nella banda spessa di tessuto che attraversa la parte inferiore del piede, nel tallone, o altrove nel piede. Molti alimenti comuni nella dieta aumentano i processi infiammatori, come i cereali raffinati, gli zuccheri e i grassi trans presenti in molti prodotti da forno e cibi spazzatura, i grassi saturi della carne rossa e i grassi omega-6 che si trovano in molti oli vegetali comunemente usati, come quelli di mais, di soia e di girasole. Inoltre, alcune persone potrebbero avere dei livelli aumentati di infiammazione a causa di allergie croniche a cibi comuni come il grano. Un altro fattore che può contribuire all’infiammazione è mangiare troppi alimenti che tendono ad aumentare rapidamente il livello di zuccheri nel sangue, come i dolci, la farina bianca e la pasta.
Un approccio nutrizionale per ridurre l’infiammazione prevede un consumo più grande di grassi omega-3 e un vero e proprio “restyling” della dieta.

Mangiare più grassi omega-3.

I pesci grassi come il salmone, così come gli integratori di olio di pesce, sono buone fonti di omega-3. Gli Omega-3 aiutano a ridurre le infiammazioni e gli studi nutrizionali suggeriscono che dovrebbe avere un buon bilanciamento nella dieta con gli acidi grassi omega-6. La maggior parte delle diete forniscono molti più omega-6 che omega-3: una dieta ricca di pesce può risolvere questo squilibrio.

Fare un restyling generale della dieta. 

Una dieta sana può fornire benefici anti infiammatori per i piedi e la salute in genere. Ciò include mangiare più verdure e altri alimenti vegetali freschi e dare un taglio al consumo di alimenti composti prevalentemente da cereali raffinati e zuccheri. 
Due malattie molto comuni, che colpiscono cioè milioni di persone, sono le patologie delle arterie periferiche e il diabete. Ciascuna di queste condizioni può danneggiare le arterie che portano il sangue agli arti inferiori. 
Una buona nutrizione può aiutare a proteggere i piedi da queste malattie. Una dieta a basso contenuto di grassi saturi, di grassi trans e di sodio, ma ricca di frutta e verdura, può contribuire a ridurre il rischio di malattie delle arterie periferiche aiutando a mantenere i piedi sani. Uno studio del 2008 sul Journal of Vascular Surgery ha stabilito che l’assunzione di omega-3 è associata a un minor rischio di malattie delle arterie periferiche.
Se hai il diabete, una dieta sana può aiutarti a proteggere i piedi dalle complicanze di questa patologia. In generale, a chi ha il diabete si raccomanda di seguire una dieta ricca di cereali integrali, fagioli, verdure, frutta, carni magre e una quantità limitata di grassi e dolci. Sia che mangi sano perché soffri di qualche patologia medica o per evitarne una, seguendo questi consigli garantirai ai tuoi piedi e anche al resto del corpo, una buona funzionalità.

Forse potrebbe interessarti...

I piedini dei bimbi

I piedini dei bimbi

In qualità di genitori ci si trova spesso a chiedersi come prendersi cura dei piedini ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *