Acne del lattante

Acne del lattante
Home » Acne del lattante

L’acne del lattante è l’acne che si sviluppa sulla pelle del neonato.

Esso può comparire su qualsiasi parte sul viso, sebbene esso appaia solitamente sulle guance, sul naso e sulla fronte.

L’acne del lattante è comune e temporaneo, c’è poco da fare per prevenirlo e di solito si risolve da solo, senza lasciare cicatrici.

Sintomi

L’acne del lattante è generalmente caratterizzato da piccole pustole dalla colorazione rossa o bianca sulle guance, sul naso o sulla fronte del bimbo. Spesso si sviluppa fra le prime due-quattro settimane dopo la nascita.

Molti bambini sviluppano anche piccole protuberanze bianco – perlacee sul naso, sul mento e sulle guance, conosciute come “milia” che si formano nel momento in cui la pelle morta resta intrappolata in sacche di piccole dimensioni sulla superficie della pelle o della bocca.

Quando consultare il pediatra

E’ opportuno consultare il pediatra se vi sono motivi di preoccupazione sul colorito della carnagione del bimbo. L’acne del lattante di solito si risolve spontaneamente entro tre o quattro mesi.

Cause dell’acne del lattante

Non è esattamente chiaro quale sia la causa di questo tipo di acne.

Diagnosi

Questa condizione può essere diagnosticata a vista, non è infatti necessario alcun test specifico.

Trattamento dell’acne del lattante

Poiché la condizione scompare in genere da sola entro alcuni mesi, di solito non è consigliato alcun trattamento medico.

Se l’acne dovesse persistere oltre i quattro mesi, il pediatra può prescrivere una pomata specifica.

Evitare di utilizzare farmaci da banco, senza prima essersi consultati col pediatra in quanto alcuni di questi prodotti possono essere dannosi per la pelle delicata del bambino.

Stile di vita e rimedi casalinghi

Questi suggerimenti sono utili per la cura per la pelle del bimbo colpito da acne del lattante:

  • mantenere pulito il viso del bimbo lavandolo con acqua tiepida e sapone delicato per neonati;
  • asciugare il viso del neonato dolcemente tamponando la pelle secca;
  • non schiacciare o sfregare le pustolette in quanto ciò può causare un peggioramento dell’irritazione o, peggio, un’infezione;
  • evitare l’uso di lozioni o di oli sul viso del bambino.