Rimedi casalinghi per l’unghia incarnita

Unghia incarnita

L’unghia incarnita, problematica che affligge solitamente l’alluce del piede, può essere dolorosissima.

Unghia incarnitaLe unghie di forma ricurva sono quelle più inclini a incarnirsi e, di conseguenza, un taglio diritto consentirà di ridurre il rischio che l’unghia penetri nella carne sviluppando la patologia.
Se ciò dovesse malauguratamente avvenire, si può ricorrere all’applicazione di alcuni rimedi casalinghi in grado di fornire sollievo.
Un primo rimedio è quello di fare un pediluvio in acqua salata per mezz’ora. Dopo il bagno, con un paio di pinzette si cercherà di staccare l’unghia dalla pelle in cui si è incorporata. Dopo l’intervento applicare un pezzo di garza o di cotone tra l’unghia e la pelle lesionata in modo tale che circa un terzo della garza o del cotone si estenda oltre la ferita. Questo procedimento dovrebbe essere ripetuto ogni giorno fino a quando l’unghia crescerà in modo sicuro sul letto ungueale. Il cotone o la garza dovrebbero essere cambiate frequentemente in quanto, se così non fosse, si svilupperebbero facilmente infezioni batteriche.
Un altro rimedio casalingo per l’unghia incarnita prevede l’utilizzo del limone. L’applicazione infatti di un piccolo cuneo di scorza di limone sul dito mediante un bendaggio e l’applicazione di nastro adesivo medico sembra rendere l’unghia abbastanza flessibile da permetterne il distacco dalla pelle in cui è penetrata.
Un altro rimedio consiste nell’immergere la punta del dito in mezzo limone durante la notte prima di tentare l’operazione di liberare l’unghia dalla pelle in cui è penetrata.
Qualcuno suggerisce di mantenere una striscia di filo interdentale tra l’unghia e la pelle colpita. Il filo deve essere cambiato frequentemente per ridurre il rischio di infezioni.

Ancora, il livellamento del bordo dell’unghia dell’alluce con una limetta rientra fra le precauzioni che possono essere poste in essere a casa. Il concetto è quello di rendere l’unghia meno tagliente di modo tale che sia meno probabile che la stessa tagli la pelle consentendo all’unghia di penetrare e di crescere dunque all’interno della carne.
Se tali rimedi non dovessero fornire sollievo è necessario consultare un medico.