Home / Donna / Aborto settico

Aborto settico

Vi sono molti tipi di aborto che possono manifestarsi durante la gravidanza, uno dei quali è conosciuto come aborto settico.

Aborto setticoCos’è l’aborto settico

L’aborto settico è un aborto spontaneo che è stato causato da un’infezione dell’utero. L’infezione potrebbe essere stata contratta prima, durante o dopo l’aborto spontaneo e potrebbe derivare da una molteplicità di fattori. Tra tutti i diversi tipi di aborti, un aborto settico è il più grave e di solito richiede un’attenta assistenza medica. Ciò in quanto, a parte il feto che purtroppo non è in grado di sopravvivere alla gravidanza, anche la madre è esposta a problemi di salute che potrebbero divenire anche piuttosto gravi.

Molti medici e biologi concordano sul fatto che un aborto settico è cagionato dalla presenza di agenti patogeni nell’utero. Ma secondo altri autorevoli ricercatori, la presenza di organismi nocivi nell’utero non è l’unico elemento scatenante della patologia: altri fattori sarebbero individuati nella conservazione di prodotti settici all’interno dell’utero dopo un aborto spontaneo incompleto e una stasi intorno alla parete uterina, al canale cervicale e al perineo gonfio.

La sintomatologia prevalente dell’aborto settico vede generalmente il seguente complesso di manifestazioni:

  • la madre sviluppa febbre e sintomi simil-influenzali, come brividi e dolori muscolari;
  • perdite vaginali di secrezioni normalmente rilasciate dalla vagina durante il puerperio (lochi), che possono essere identificate dal cattivo odore;
  • dolore addominale.

Se questi sintomi non vengono adeguatamente presi in considerazione e la sepsi non opportunamente trattata, l’aborto settico potrebbe condurre alla sterilità permanente e finanche nella morte. E’ dunque molto importante ricercare la necessaria assistenza medica e ricevere le cure adeguate il più presto possibile. Il trattamento può includere il raschiamento, cioè una procedura che consiste nel dilatare la cervice per poter rimuovere il tessuto settico della gravidanza dall’interno dell’utero, e la somministrazione di antibiotici speciali. Generalmente lo specialista dovrebbe utilizzare strumenti speciali come un dispositivo di aspirazione per rimuovere i prodotti settici o il feto stesso.

Forse potrebbe interessarti...

Aborto incompleto

Aborto incompleto

Un aborto spontaneo viene definito come aborto incompleto se si è iniziata la fase emorragica ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *