Il dito a martello

Dito a martello

Il dito a martello è una deformità che può presentarsi nel secondo, nel terzo o nel quarto dito del piede. Ciò che accade è una sorta di piegatura all’altezza dell’articolazione centrale del dito che gli conferisce la classica forma di martello.

Questa patologia può essere curata facilmente se si trova ai primi stadi. Quando si trova invece in uno stadio avanzato l’unico rimedio possibile è l’intervento chirurgico.
Nei primi stadi della malattia il dito è poco mobile; in seguito, se non curato, intervengono rigidità e dolore persistente.
Il motivo principale dell’insorgenza della patologia è l’uso di calzature non adatte unitamente allo squilibrio dei muscoli delle dita.
Se il dito a martello rimane nella stessa posizione per parecchio tempo i muscoli possono assottigliarsi in modo tale che essi non riusciranno più ad allungarsi
Il dito a martello può essere trattato con l’intervento chirurgico, ma la prevenzione rimane la cura migliore.
Occorre indossare scarpe che siano comode sia per il piede sia per le dita. Una buona scarpa dovrebbe fornire spazio a sufficienza affinché le dita possono distendersi e avere quindi una lunghezza di almeno 1 cm in più rispetto all’alluce. Qualche esercizio di stretching è inoltre di grandissimo aiuto sia per curare sia per prevenire l’insorgenza della patologia.