Il dito a martello

Dito a martello
Home » Il dito a martello

Il dito a martello è una deformità che può presentarsi nel secondo, nel terzo o nel quarto dito del piede oppure nell’indice o nel medio della mano.

Indice

Panoramica

Il dito a martello è una sorta di piegatura all’altezza dell’articolazione centrale del dito che gli conferisce la classica forma di martello o di “z”.

Cause

Nella maggior parte dei casi, la patologia è causata da un evento traumatico: il tendine che consente di allungare la terza falange (distale) può allungarsi, rompersi o lussarsi.

Pertanto, la punta delle dita rimane in posizione flessa, incapaci di estendersi.

Altre volte, la patologia può iniziare senza una ragione apparente (c.d. “forma idiopatica“).

Le cause di questa patologia includono ossa anormalmente lunghe delle dita dei piedi, scarso allineamento delle superfici articolari del piede, artrite reumatoide e anni di utilizzo di scarpe inadatte.

In quest’ultimo caso, se il dito rimane nella stessa posizione per parecchio tempo, i muscoli possono assottigliarsi in modo tale che essi non riusciranno più ad allungarsi.

Poiché una parte del dito è più alta del normale, può verificarsi un attrito eccessivo, che a volte provoca calli e possibili ferite aperte (ulcere) sulla punta delle dita.

Il secondo dito è il dito del piede che sviluppa più frequentemente la patologia.

Diagnosi

I medici diagnosticano il dito a martello esaminando il piede. Controllano anche le articolazioni per la presenza di artrite.

Trattamento del dito a martello

Il dito a martello può essere curato facilmente se si trova ai primi stadi.

Quando si trova invece in uno stadio avanzato l’unico rimedio possibile è l’intervento chirurgico.

Nei primi stadi della malattia il dito è poco mobile; in seguito, se non curato, intervengono rigidità e dolore persistente.

La patologia può essere curata negli stadi iniziali assicurandosi che le scarpe indossate siano comode e che le dita dei piedi abbiano abbastanza spazio per evitare ulteriori irritazioni.

Per alleviare il dolore causato dalla metatarsalgia è utile utilizzare apposite ortesi.

Prevenzione dell’insorgenza del dito a martello

Occorre indossare scarpe che siano comode sia per il piede sia per le dita.

Una buona scarpa dovrebbe fornire spazio a sufficienza affinché le dita possono distendersi e avere quindi una lunghezza di almeno 1 cm in più rispetto all’alluce.

Qualche esercizio di stretching è inoltre di grandissimo aiuto sia per curare sia per prevenire l’insorgenza della patologia.

I cuscinetti per le dita reperibili in farmacia aiutano a proteggere le dita interessate dall’eventuale azione dannosa provocata dalle scarpe.

Leggi altri articoli interessanti